Tortino di mela al vapore – Ricetta Ipocucino

Tortino di mela al vapore – Ricetta di Ipocucino, appuntamento settimanale in onda su Radio Sound ogni lunedì alle 11.45 con Paola Mazzocchi. Ipocucino, ricette a basso contenuto glicemico.

 

Ingredienti – Tortino di mela al vapore

Ingredienti per 2 porzioni
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero gulamerah
3 cucchiai di farina a basso indice glicemico
1 cucchiaio di latte d’avena
1 cucchiaio di olio
2 g. di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella
120 g (Mezza) mela verde

 

 

Audio ricetta – Tortino di mela al vapore

 

 

Preparazione – Tortino di mela al vapore

Tempo
10 minuti per l’impasto
30 minuti circa per la cottura

Per la cottura dei tortini.
Riempire fino a metà una pentola di acqua e portarla ad ebollizione. Adagiare sopra la vaporiera di bambù. E’ chiaramente possibile utilizzare qualsiasi tipo di vaporiera purchè possa contenere gli stampi di alluminio o di gomma.

Per preparare i tortini
Montare a neve l’albume e conservarlo in frigorifero.
Unire tutti gli ingredienti (tranne la mela e l’albume) in una ciotola mescolare con il mixer a frusta
Tagliare a pezzetti piccoli la mela e aggiungerla all’impasto mescolando fino a che si è completamente amalgamata.
Aggiungere l’albume e mescolare il tutto dal basso verso l’alto. (Attenzione a non mescolare troppo per non far smontare l’albume)
Versare l’impasto in due stampi di alluminio precedentemente unti con un po’ di olio per non fare attaccare l’impasto durante la cottura.
Depositare gli stampi su un ripiano della vaporiera di bambu e chiudere con il suo coperchio.

Cuocere per circa 30 minuti.
Al termine della cottura lasciare raffreddare gli stampi ed estrarre i tortini.

 

Valori nutrizionali per porzione (un tortino, metà impasto)
Kcal 170
Glucidi g 20
Lipidi g 7,7
Proteine g 5,6
Parlare di dolci è sempre un aspetto delicato, sia per chi è a dieta che per chi è diabetico. Vengono visti come una fonte eccessiva di calorie, zuccheri semplici e grassi e per questo vengono eliminati dall’alimentazione quotidiana. Nonostante ciò, eliminarli completamente non è così facile come a dirsi e in alcuni casi la continua privazione non fa che alimentare la smania di mangiarli. Ecco quindi un modo intelligente di far combaciare dolci, dieta e diabete, scegliendo una ricetta sana e con ingredienti a basso indice glicemico (IG) e ricchi di fibra:
– Lo zucchero di cocco (IG 35), un dolcificante naturale, non raffinato, costituito da diversi zuccheri (saccarosio, fruttosio e glucosio), sostanze nutritive (es. potassio, zinco, vitamina C e del gruppo B) e fibra (inulina), la quale rallenta l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi;
– La farina a basso indice glicemico (IG 29), una farina di grano con il 15% di fibra (fibra di grano e inulina) che riduce l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi;
– la cannella (sostanza MHCP), una spezia che secondo alcuni studi è in grado di attivare i recettori dell’insulina, l’ormone che metabolizza il glucosio, abbassando i livelli di zucchero nel sangue;
– la mela verde (IG 35), un frutto a basso indice glicemico e ricco di fibra.
A ciò si aggiunge l’utilizzo di un metodo di cottura sano, che utilizza basse temperature e che non richiede l’aggiunta di ulteriori grassi durante la cottura.
Sebbene nel complesso la ricetta sia sana e si avvalga di sostanze a basso indice glicemico ciò non significa che le quantità, le frequenze e le tempistiche di consumo non siano importanti. Per questo è bene consumare sempre porzioni modiche, sporadicamente e meglio ancora se a colazione, in sostituzione delle fette biscottate o dei biscotti.

Commenti e calcolo dei valori nutrizionali a cura della Dott.ssa Valentina Bernacchini

 

Paola Mazzocchi gestisce il blog IPOCUCINOCONPAOLA (Ricette a basso contenuto glicemico).
www.ipocucinoconpaola.it mail: ipocucinoconpaola@gmail.com  mi trovi anche su Facebook !!

Post consigliati