Pino De Rosa – Strà, finalmente la verità

AperiLibro con l’autore – Pino De Rosa – Strà, finalmente la verità, rubrica in onda su Radio Sound dal lunedì al venerdì alle 18.10 circa

 

Audio Libro – Pino De Rosa – Strà, finalmente la verità

 

Scopri altri libri nella sezione

 

Sinossi – Pino De Rosa – Strà, finalmente la verità

Perchè tutto ciò accade proprio a Strà che rappresenta un luogo come un altro, lungo la via del ripiegamento tedesco?

Come mai l’indistinta selezione delle vittime (compreso il povero Sandro), non comprende, anzi deliberatamente salva, le due sorelle Riccardi?
Perchè nell’ambito dell’abitato di Strà è proprio quel botteghino ad essere il drammatico teatro di morte di quel giorno?

E’ possibile che tutto ciò sia veramente successo senza che a Strà, prima della follia omicida tedesca, non sia accaduto proprio nulla? Che non ci sia un movente (prescindendo dal fatto se legittimo o meno) ala base dell’efferato eccidio?
Un libro inchiesta sui fatti del 30 luglio 1944. Illustrazioni nel testo.

 

“Strà, finalmente la verità”, Pino De Rosa presenta il suo libro a Castel San Giovanni

 

 

Biografia – Pino De Rosa

Pino De Rosa, nato il 15 dicembre 1969, padre di due figli, nato a Caserta, residente in provincia di Piacenza da 15 anni, maturità classica, iscrizione all’albo dei giornalisti pubblicista dal 1994, dirigente d’azienda.

Pubblicazioni precedenti:

“Piacenza nella RSI” casa editrice La biga alata, edito nel 2000, è un libro che ha colmato una lacuna nella storiografia piacentina avvalendosi soprattutto del carteggio di Mario Pavesi

“Ultimo giorno, ultima ora, ultimo minuto” scritto con Rodolfo Graziadei (anche protagonista), casa editrice Settimo Sigillo, edito nel 2005, attraverso le vicende personali di Rodolfo Graziadei si ripercorre il periodo storico tra il 25 luglio del 1943 e il dopo 25 aprile del 1945. Non si tratta di una biografia né di un libro storico. Ha il taglio di un romanzo in cui gli autori hanno voluto far emergere più che gli accadimenti, le passioni, le motivazioni e le sensazioni che poteva provare un giovane nel 1943 che sceglieva di stare dalla parte della RSI e quelle di tutte le persone che in quel momento gli erano accanto. Il libro si pone l’obiettivo di arrivare anche ad un pubblico non positivamente orientato verso quella parte. Più che funzionale ad una logica revisionista, il libro vuole svelare i percorsi dell’animo di chi ritenne e ritiene di non essere dalla parte sbagliata.

“Vivere nel cuore di chi resta significa non morire mai” casa editrice onlus in compagnia del girasole, edito nel 2006, è un inchiesta sull’omicidio del giovane Caludio Meggiorin, assassinato a Besano (VA)

Pino De Rosa: Pagina Facebook

Post consigliati