Il Gomasio, condimento versatile – Ricetta – Ingredienti – Sole in cucina

Il Gomasio, condimento versatile adatto per qualsiasi piatto –  Sole in cucina con Simone Veschi, appuntamento settimanale in onda ogni mercoledì alle 9.45, su Radio Sound. (Fm 95.0 – 94.6 – Streaming).

Il Gomasio, condimento versatile – Ingredienti

80g di semi di sesamo
10g di sale fino integrale

 

 

Audio ricetta – Il Gomasio, condimento versatile

 

 

Preparazione – Il Gomasio, condimento versatile

Lavare i semi di sesamo, tostarli in padella finché non sprigionano il profumo di tostatura, la tostatura perfetta è quando nessun seme rimane attaccato al cucchiaino in acciaio. Togliere il sesamo e far tostare il sale; miscelare fra loro i due ingredienti; dopodiché sminuzzare con il SURIBACHI partendo dal centro e mescolando, per almeno 10 minuti, sempre nello stesso senso verso le pareti. Si può anche frullare ma non si otterrebbe lo stesso risultato.

 

Sole in cucina

Utilizzato al posto del sale per condire insalate/zuppe/primi e secondi, in cucina è versatile. A differenza del sale, è alleato nel controllo della pressione sanguigna. Le proprietà dei SEMI DI SESAMO sono moltissime, ad esempio sono antiossidanti, stimolano la circolazione, utili nella cura dei capelli (olio di sesamo), apportano acido folico.

Il SURIBACHI è il tradizionale mortaio giapponese in ceramica (considerato il precursore dei moderni frullatori), consente di macinare con facilità semi (sesamo, mandorle, ecc..), chicchi di cereale tostato, verdure. E’ una ciotola svasata le cui pareti e il fondo sono ricoperte da zigrinature che consentono una rapida polverizzazione degli ingredienti. Il pestello utilizzato si chiama SURIKOGI.

 

 

Simone Veschi

Nasce a Piacenza nel 1979. Da sempre appassionato di arte culinaria, studia e pratica da autodidatta soprattutto la cucina tradizionale, divertendosi a sperimentare i diversi abbinamenti. Intuisce però che manca un tassello importante nel suo percorso formativo; la cucina oltre che gustosa, può essere anche sana e curativa.

Ecco il tassello mancante, nel 2013 si diploma alla scuola di cucina naturale e macrobiotica del dott. MARTIN HASLEY, inizia così un nuovo percorso di sperimentazione e di studi, diventa chef a domicilio, tiene corsi di alimentazione naturale e di formazione , collabora con diversi soggetti per organizzare eventi pubblici e privati, è consulente per la ristorazione.

Post consigliati