Federica Infante – Non importa

Federica Infante – Non importa

“…e non importa ricordare te e poi sperare che il tempo salvi me…”

Esce venerdì 9 Marzo “Non importa”, primo singolo estratto dall’omonimo album della cantautrice piacentina Federica Infante, in uscita il 23 Marzo.
Il brano ben rappresenta l’intero disco: infatti, come le altre 7 canzoni, “Non importa” è semplice e diretta, coinvolgente e ricca di emozioni, cantata dalla voce calda e potente di Federica.

 

E’ un disco che parla di amore (per se stessi e per gli altri), di libertà, di disperazione, di forza, di coraggio, di sogni e di paure. E’ la storia di una donna forte e indipendente che, messa alla prova dalla vita, riesce comunque a trovare il coraggio di affrontare la propria sofferenza e di tornare, stanca, ma più sicura di prima. E lo vuole dire a gran voce.

Questo primo singolo è un brano molto caro alla cantautrice: è stato infatti scritto subito dopo la perdita della madre, con gli occhi gonfi di lacrime, seduta al pianoforte e lasciando scorrere tutto il dolore che aveva dentro. Federica si perde ma riesce, dopo un lungo cammino interiore, a ritrovare se stessa. E’ da questo tormento, da questo vuoto incolmabile, che parte tutto. Ed è per questo che Federica è diventata la donna che è  ora e che è raccontata in tutto il disco.

Del brano “Non importa” è stato fatto anche un bellissimo e toccante video girato all’interno del Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda – piccolo gioiello della provincia di Piacenza – e vede un’intensa esibizione al pianoforte di Federica accompagnata dalla talentuosa ballerina Sara Giannatiempo.

 

Video – Federica Infante – Non importa

 

 

Scopri altra musica

Testo – Federica Infante – Non importa – Lyrics


(Testo Musica: Infante Federica)
E ne vai cosi, senza dire una parola
ed io e non qui e mi sveglio un po ‘più sola
e importa, e non importa e non importa
e non importa se cammino e
penso che tu sia qui vicina a me
mentre guidando piango e vorrei tanto
parlarti e dirti ancora, aspetta o

Portami con te
Perché è un inverno eterno senza te
con il rimpianto costante per tutto quel
che non ti ho detto e il mio specchio in un
momento
riflette il tuo sguardo attento
e fiero mi commuove e sento
che non importa, che non importa

ed è difficile comprendere che doveva andare così
e sembra impossibile riuscire a sopportare
tutti i momenti di silenzio che
riempiono il vuoto di una stanza che
è piena di cose, ricordi
e non importa ricordare te
e poi sperar che il tempo salvi me
da questo nodo in gola che stringe ora
nel dirti solo ancora, aspetta o

(Prodotto, arrangiato e suonato da Niccolo Savinelli Pianoforte Alain Scaglia)

Post consigliati