Eugenio In Via Di Gioia – Tsunami (Sanremo giovani 2020)

ARTISTA: Eugenio In Via Di Gioia
TITOLO: Tsunami (Radio Edit)
ETICHETTA: Virgin Records
EDIZIONI: (P) 2019 Universal Music Italia Srl
RADIO DATE: 24/01/2020

In attesa di vederli in Gara al Festival di Sanremo

Sarà disponibile in versione fisica in una speciale edizione in carta erba biodegradabile e al 100% riciclabile

Da venerdì 24 gennaio è su Radio Sound “TSUNAMI” il singolo degli EUGENIO IN VIA DI GIOIA che porterà la band torinese sul palco del festival di Sanremo 2020 nella competizione della categoria giovani. Il singolo è disponibile sia nella versione originale sia in quella Radio Edit.

Eugenio in Via Di Gioia, tra i giovani in gara a Sanremo 2020, arrivano sul palco dell’Ariston con all’attivo 7 anni di carriera e un bagaglio di canzoni distribuite in 3 album ed un EP.

Per raccontare questo lungo percorso che li ha condotti fino a qui, il 31 gennaio uscirà “TSUNAMI (Forse Vi Ricorderete Di Noi Per Canzoni Come)”, album che oltre a “Tsunami” – il pezzo con cui si presentano al Festival – raccoglie i brani più amati dai molti fan di Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia e Lorenzo Federici.

“TSUNAMI” (Forse Vi Ricorderete Di Noi Per Canzoni Come)”, disponibile da oggi per il preorder https://eivdg.lnk.to/tsunamialbum, è un’antologia delle loro canzoni da usare come una mappa per partecipare al loro viaggio ed entrare in un mondo di musica, entusiasmo, poesia e impegno.

Da questo impegno anche la scelta di pubblicare il disco in una speciale edizione in carta erba, biodegradabile e al 100% riciclabile e non solo.

Questa la tracklist del disco:
Se gli animali parlassero e Pinocchio
La Punta dell’Iceberg
Tsunami
Lettera al Prossimo
Giovani Illuminati
Non ancora
Cerchi – live @ Padova 2019
Chiodo Fisso
Altrove
Obiezione
Emilia
Pam
Sette Camicie
Perfetto Uniformato
L’Unico Sveglio (dalla serie Tv involontaria)

Oltre alla musica, originale e innovativa nei suoni e nei testi, l’attenzione per l’ambiente e la sostenibilità da sempre sono una priorità della band.

Sono infatti molte le attività che gli EUGENIO IN VIA DI GIOIA intraprenderanno durante il Festival per continuare il percorso iniziato lo scorso anno con il progetto di crowfunding legato alla loro canzone Lettera al Prossimo (brano tratto dal disco “Natura Viva”) con cui, in meno di due settimane, è stato raccolto il denaro necessario per piantare una foresta. La band torinese ha raccolto l’invito di Federforeste per aiutare a ricostruire, ad un anno dalla Tempesta Vaia, la Foresta di Paneveggio, notoriamente conosciuta come la foresta degli abeti di risonanza degli Stradivari.

Il supporto ricevuto al progetto “Lettera al Prossimo” degli Eugenio in via di Gioia, ha dimostrato chiaramente quanto con un obiettivo comune e l’impegno collettivo sia possibile ottenere grandi risultati: sono le piccole azioni dei singoli a muovere e far fiorire nuovi ideali.

Dopo gli impegni sanremesi, la band tornerà a marzo con quattro imperdibili appuntamenti live:
10 Marzo 2020 – Teatro Concordia Torino SOLD OUT
12 Marzo 2020 – Alcatraz Milano
15 Marzo 2020 – Estragon Bologna SOLD OUT
16 Marzo 2020 – Atlantico Roma

Nel live gli Eugenio in Via Gioia trovano la loro massima espressione artistica, ogni concerto è una festa e data dopo data si aggiungono nuovi spettatori. Per informazioni e biglietti www.vertigo.co.it.

Richiedi la tua canzone! Invia un messaggio o nota vocale con WhatsApp al 333 7575246

Video – Eugenio In Via Di Gioia – Tsunami

Non è ancora stato pubblicato un video ufficiale – Segnala Video – Condividiamo la versione Audio.

Scopri altra musica e metti “mi Piace” alla pagina Facebook di Radio Sound.

Eugenio In Via Di Gioia – Tsunami

Testo – Lyrics

Siamo figli di Steve Jobs e del T9
Siamo Lego in mezzo al traffico di Play Mobile
Siamo strade pulite sotto un cielo Pantone
Campi sintetici calzini bianchi di cotone
Ed anche ad occhi chiusi non è detto che dormiamo
E stando più vicini non è vero che parliamo
È solo un’impressione
Sulle pellicole in bianco e nero
Subito dopo il flash
Noi siamo già scomparsi
Da quando la gente non si trova più
Ci siamo bastati
Da quando il fuoco non brucia più
Siamo disorientati
Da quando Archimede non eureka più
Siamo affondati
Da quando la ruota non è girata più
Siamo quadrati
Siamo quadrati
Guarda lo tsunami che travolge la città
Dentro la mia testa calma piatta
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha
Siamo le nostre vite nei corpi degli altri
Siamo figli di Jim Carrey in Truman Show
Ed anche ad occhi chiusi non è detto che dormiamo
E sempre più vicini non è vero che parliamo
Il vento soffia forte
In una sola direzione
Il mare si ritira
Siamo rimasti soli
Guarda lo tsunami che travolge la città
Dentro la mia testa calma piatta
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Noi siamo liberi
Di urlare in faccia al mare
Di mostrarci nudi alle persone
Cambiare colore in faccia, sudare
Tornare a cerchi e rotolare
Metterci in ballo, rischiare
Ridare forma al giusto
E nel gusto naufragare
Guarda lo tsunami che travolge la città
Mentre tutto intorno affonda qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha
Qui si balla, qui si balla
Cha cha cha
Cha cha cha