Andrea Muccin – Dorme già

Esce oggi “Dorme Già” il nuovo inedito del cantautore piacentino Andrea Muccin. Viene reso pubblico il secondo brano di Andrea Muccin “Dorme Già”, un’emozione che parte della strade. A distanza di 6 mesi dalla realase del singolo d’esordio “L’ultimo Spettacolo” attualmente disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming, l’artista torna con un nuovo racconto inedito ispirato alla propria città, durante un giro notturno in macchina tra emozioni e ricordi.

Andrea Muccin

Andrea Muccin + quei bravi ragazzi è un progetto musicale pop indipendente. L’idea nasce dall’incontro di un gruppo di amici, bravi ragazzi di una città come tante. Andrea Muccin in una notte scrive una dozzina di brani che verrano poi prodotti da Prez Beat e Millgates. La commistione di parole e suoni dà forma ad un nuovo sound inedito per i tre. “L’ultimo spettacolo” è il primo singolo del disco omonimo.

Video – Andrea Muccin – Dorme già

Non è ancora stato pubblicato un video ufficiale – Segnala Video – Condividiamo la versione Audio.


Scopri altra musica

Andrea Muccin – Dorme già

Testo – Lyrics

E tu mi chiedi come va? Piacenza dorme già
Io ti rispondo ma io ti rispondo ma
Son solo mie le luci del centro
Va tutto bene mi fermo un momento
Giro in macchina la mia città
Piacenza dorme già

Vengo a prenderti al solito posto
con la macchina dov’è che accosto?
Cosa hai fatto tutto il giorno?
Se me lo chiedi non rispondo
Ho visto il treno che passa una volta sola
Auto in corsa fare più di 100 all’ora
ma io non parlo e tu mi dici -e allora?
Anche se sei con me ti senti sempre sola

E tu mi chiedi come va? Piacenza dorme già
Io ti rispondo ma io ti rispondo ma
Son solo mie le luci del centro
Va tutto bene mi fermo un momento
Giro in macchina la mia città
Piacenza dorme già

Giubbotti Carhartt colorati capelli un po’ spettinati
Occhi stanchi di chi lavora e vuol fare tardi
Che ha molti sogni pochi contanti
Questi sedili davanti come poltrone eleganti
Pacchetti vuoti con due sigarette sole
Come due anime appena cala il sole
Parole morbide sulle solite cose
Sogni impossibili che non realizzeremo mai

E tu mi chiedi come va? Piacenza dorme già
Io ti rispondo ma io ti rispondo ma
Son solo mie le luci del centro
Va tutto bene mi fermo un momento
Giro in macchina la mia città
Piacenza dorme già

Piacenza dorme già siamo n punta di piedi
Siamo in silenzio sull’asfalto tra i lampioni accesi
Che poi quando si accendono non era così buio
che poi quando si spengono non era così scuro

Post consigliati